Tel 0307460477 Cell 335 5946519

Costruzioni Belometti

COSTRUZIONI CLASSE A

Ultimamente si sente spesso parlare di risparmio energetico ma cosa significa comprare una casa di classe A e come si costruisce?

L’approccio bio è quello che oggi consente di costruire case che rispettando i valori di edilizia e risparmio energetico sono in grado di conservare in casa l’energia termica prodotta all’interno della casa stessa, arrivando ad eliminare il bisogno di far ricorso ad impianti per il riscaldamento o il raffreddamento dell’aria.

Sembra fantascienza eppure è una realtà che sta iniziando ad affacciarsi anche nel panorama edilizio italiano; ma come si costruisce una casa di classe A? Bisogna ovviamente prestare attenzione ai materiali scelti per l’involucro, che deve godere di una buona resistenza termica così da proteggere sia dal caldo che dal freddo. La scelta di utilizzare materiali isolanti innovativi è la più utilizzata in questo momento, ed è stata soprannominata “cappotto termico” proprio perché consente di realizzare una barriera tra la temperatura esterna e quella interna andando a coprire aree come i balconi che fungono da ponti termici. Molti di questi materiali isolanti sono di origine vegetale e garantiscono un ottimo livello di isolamento sia termico che acustico.

casa-classe-a-costruzioni-edili-monaco-sito-e1447095388331-1064x540

Ma quali sono i vantaggi di comprare una casa di classe A? Il primo fattore è senza dubbio il risparmio dovuto alla eliminazione di impianti di raffreddamento e riscaldamento; inoltre alcuni materiali isolanti annullano anche l’inquinamento acustico, garantendo quindi un riposo ottimale. Infine il ricambio d’aria continuo renderà la casa libera dalla polvere senza sforzi.

Costruzioni Belometti è un’azienda familiare specializzata nella costruzione e vendita di immobili ad alto risparmio energetico in Franciacorta; è possibile acquistare appartamenti e villette senza provvigione dal costruttore nelle zone di Capriolo, Franciacorta, Adro, Tagliuno, Castelli Calepio, Erbusco e Credaro.

TORNA AL BLOG